mcdojo5sign

Fai click sull’immagine per aprire il sito originale.

 

Ho cercato di educare le masse, l’ho fatto davvero!

Ma ancora, molti Karate-ka, non sanno se il loro dojo sia un McDojo ™ , oppure no.

E francamente, mi sento male per loro.

Come si dice in giapponese:

” Io no naka no Kawazu, Taikai wo Shirazu.”

”(Una rana nel pozzo non conosce il grande mare).”

Vedi …

E’ difficile sapere se il tuo  dojo autentico al 110% – a meno che tu non abbia viaggiato per mezzo mondo, visitato diversi maestri e provato varie scuole per fare un confronto.

(Come me.)

Così, oggi, ho deciso di mettere le cose in chiaro – per portare alla luce tre caratteristiche particolari che credo debbano avere i grandi dojo.

Queste cose le ho viste con i miei occhi.

Ovviamente sono più  di tre cose che separano i grandi dojo dai McDojos ™, ma queste osservazioni dovrebbero mettere dei paletti per fare una prima valutazione obiettiva.

Spero, che vi ritroviate  almeno in parte in questa descrizione…

In caso contrario…

Le mie più sentite condoglianze.

Quindi, leggete attentamente: ora vi rivelerò quali sono i 3 segnali che assicurano che il vostro dojo non sia un McDojo ™.

# 1: La conoscenza sopra soldi

Money bag

Primo:

In un dojo autentico, la condivisione della conoscenza viene sempre prima.

Sempre.

Il denaro arriva secondo.

Pratica intelligente, allenamento duro e progresso costante, sono i cardini fondamentali della filosofia dell’insegnamento di un grande dojo.

Non è “gonfiare il portafoglio”.

Non fraintendetemi però: non sto dicendo che un buon dojo non possa funzionare come business.

Anzi, è di sicuro probabile.

Tuttavia, se dovete pagare tasse pesanti per imparare le cose che vi state apprestando ad apprendere nel migliore dei modi, le probabilità che tu sia in un McDojo ™ sono grandi .

Come mai?

Perché un buon sensei è concentrato sulla sua arte. Questa cura sarà senza dubbio manifestata nella stessa atmosfera del dojo. La preoccupazione principale di un grande sensei sarà sempre il vostro sviluppo fisico, mentale e spirituale.

Non quante cifre ha il suo conto in banca.

Detto questo, vorrei ribadire: Un grande sensei dovrebbe essere pagato di conseguenza. Non c’è niente di onorevole nello svendere se stessi, e tutti hanno bisogno di cibo sulla tavola.

Eppure, quando se ne presenta l’opportunità, un buon dojo ricerca prima la conoscenza, poi il profitto.

I McDojos ™ sono fondamentalmente l’opposto.

# 2: Allenamenti realistici.

9-5-2008_113751_PM.248210737_std

In secondo luogo:

Molti Karate-ka faticano spesso a capire che le loro credenze sulla difesa reale possono essere distorte da una adesione schiavizzata ai metodi di allenamento del proprio dojo (spesso mascherata come “segui la tradizione”), nonché da un naturale desiderio di evitare danni durante il corso dell’allenamento.

In nessun luogo questo è così evidente come in un McDojo ™.

In realtà, è possibile diventare “maestri” di Karate, e attirare studenti che trascorreranno anni cercando di emulare le capacità dell’insegnante, senza mai scoprire di non avere alcuna possibilità di difendersi realmente.

Purtroppo, questo è il caso dei McDojos ™ – in cui la formazione è spesso basata sulla percezione distorta della realtà di una singola persona, piuttosto che sulla realtà effettiva.

La formazione in un vero e proprio dojo dovrebbe sempre basarsi sulla verità.

Nessun filtro.

Niente stronzate.

Nessuna interpretazione della realtà impraticabile per ragioni tipo “segui la tradizione”.

Solo duri, freddi, fatti.

Vedi, il senso della tradizione non è mai stato seguire ciecamente le orme dei maestri.

Ma cercare ciò che cercavano.

Un grande sensei lo sa.

E insegna questo.

# 3: la qualità sulla quantità

Infine:

Chiunque può gridare: “50 addominali!”

Ma poche persone sono in grado di spiegare perché e come, quei 50 addominali renderanno effettivamente il vostro Karate migliore.

Vedi, in un McDojo ™, spesso fai cose inutili per il gusto di farle.

In un vero e proprio dojo, d’altra parte, le cose si fanno per uno scopo specifico:

Il Progresso.

Perché, un vero sensei capisce che non hai tempo da perdere. Il tuo tempo è prezioso. La vita è troppo breve per trastullarsi. E il Karate è più di un hobby, un’attività sociale, uno “sport esotico” o un esercizio fisico per voi.

Il Karate è un mezzo per la scoperta di sé, dove si cerca inesorabilmente di raggiungere il limite del proprio potenziale, nella ricerca della comprensione di se stessi.

Si tratta di trovare il vero te stesso.

Il tuo vero carattere.

E, di fronte alla prospettiva di guidarvi in questo viaggio faticoso, il sensei del McDojo ™ andrà nel panico. Perché, francamente, non può portarvi in un posto dove egli stesso non è mai stato.

Ecco perché un McDojo ™ può spingerti solo fino a un certo punto.

Dopo di che, è solo quantità – mai qualità.

10 tecniche

20 tecniche

30 tecniche

Invece, per esempio, di ricercare 3 modi efficaci per migliorare le vostre tecniche precedenti!

Di più non è sempre di più. “Più” ,spesso, è solo una distrazione.

Meno è meglio.

Soprattutto in un grande dojo.

E con questo, amico mio, concludo questo elenco dei tre segnali per capire se il tuo dojo non è un McDojo ™.

Spero sinceramente che tu abbia riconosciuto queste caratteristiche nel tuo dojo.

Se non è così – è probabilmente arrivato il momento di fare un putiferio.

” Chi non si muove, non nota le catene.”

” Rosa Luxemburg ”

Ora …

Condividi questo articolo se il tuo dojo non è un McDojo ™.

Dovresti esserne orgoglioso!

Il karate come non lo avevi mai visto prima

Categorie: TRADUZIONI

0 commenti

Lascia un commento